Navigazione veloce

Progetti Ghedi

  • Informatica
  • Diritto ed economia
  • Stages linguistici e culturali
  • Concorsi / gare di matematica e scienze
  • Alternanza scuola/lavoro
  • Workshop delle Scienze Sociali

Progetto Accoglienza

Rivolto particolarmente agli alunni delle classi prime, è finalizzato a favorire un positivo inserimento nella nuova scuola.

Esso prevede per il primo giorno di scuola un incontro di alunni e genitori con le diverse componenti dell’Istituzione scolastica al fine di conoscere insieme gli obiettivi a cui si ispira l’attività scolastica e le modalità concrete della sua organizzazione, il lavoro e le attività delle diverse componenti. Il progetto prosegue nei giorni e mesi successivi con diverse iniziative, volte alla conoscenza dei ragazzi, dei loro problemi, delle loro attese per mirare l’intervento didattico e per favorire il processo di socializzazione.

Il progetto è completato da percorsi, guidati dai docenti o da un consulente esterno, sulla metodologia dell’apprendimento. All’interno del progetto accoglienza, particolare attenzione viene riservata agli aspetti innovativi legati all’innalzamento dell’obbligo scolastico, attraverso iniziative di collaborazione con le famiglie e con gli Enti locali.

Progetto Orientamento

1) Attività con la Scuola Media Inferiore, attraverso l’attivazione di incontri, iniziative aperte agli alunni di terza media e alle loro famiglie (visita guidata della sede scolastica, apertura pomeridiana dei laboratori); incontri con i docenti della Scuola Media (formulazione test – uscita e test d’ingresso)

2) Attività/ Strategie di intervento per gli alunni delle CLASSI PRIME per l’assolvimento dell’anno scolastico obbligatorio

3) Attività per gli studenti degli ultimi due anni di Liceo, attraverso apposite iniziative sia interne che in collaborazione con altri organismi dell’Amministrazione scolastica (Università, Salone Orientando…) o istituzioni del territorio (stages formativi).

Da alcuni anni questa attività è stata realizzata anche con lo specifico contributo di un esperto psicologo.

Educazione alla salute

Prevede una serie di iniziative volte sia all’informazione sulle varie forme del disagio giovanile e al loro superamento sia all’attivazione di esperienze positive in grado di aiutare i giovani a star bene con se stessi, con gli altri e con le realtà in cui vivono ed operano.

A tal fine si lavora in collaborazione con Enti ed Associazioni esterne di servizio e di supporto.

Giornate

  •  dell’arte
  • della scienza
  • della memoria
  • Giornata del Ricordo

Per gentile concessione del Prof.Roberto Spazzali sono disponibili in formato pdf due presentazioni da lui curate, dal titolo:

  •  Le foibe istriane
  • Dalle foibe all’ esodo

per l’approfondimento della complessa tematica cui è dedicata la Giornata del Ricordo.

 Progetto I giovani e la memoria – Gli obiettivi di fondo

  • considerare la memoria storica quale antidoto alla disgregazione ed alla atomizzazione della società
  • rappresentare la memoria storica anche come memoria viva, costituita da testimoni e da oggetti – luoghi – documenti che assumono vita propria e valenze simboliche fortemente stimolanti.
  • evidenziare questa memoria storica come reagente / collante ad al contempo strumento di un recupero del senso della storia come storia di tutti, di uomini e donne, di comunità, così da risignificare destini e vite personali come importanti e fondamentali nel decorso della storia medesima.
  • ridare alla conoscenza della storia i colori forti dell’emozione, del sentimento, del dolore, usando testimoni e luoghi come provocazione forte ma in positivo nei confronti del recupero di valori cardine come la solidarietà, la condivisione, il senso del gruppo e della comunità come risposta di vita contestualizzata e moderna.
  • usare la memoria come strumento di confronto e dibattito e, a partire da momenti cardine del secolo che sta finendo, riqualifichi il presente e dia speranze per il futuro.